Quando il welfare si chiamava Stato sociale

Di seguito la recensione del dottor Flavio Quaranta, autore di ricerche sulle assicurazioni infortuni in età giolittiana e sulle politiche di protezione sociale e funzionario INAIL, alla nuova edizione del volume Breve Storia dello Stato sociale, pubblicata sul Corriere di Vercelli del 14 marzo 2015.

corvercelli

clicca qui per il file in versione pdf.

Condividi
Pubblicato il libri | Lascia un commento

“La Cooperazione italiana” e le suggestioni internazionali su cooperazione e mutualismo (1887-1913)

Il 25 febbraio scorso nell’ambito del Convegno Internazionale di Studi Alle origini dell’Alleanza Cooperativa: i gruppi dirigenti europei e l’International Co-operative Alliance (1895-1913) svoltosi a Roma ho presentato un contributo dal titolo Cooperazione e Mutualismo: influenze e suggestioni internazionali attraverso le pagine della Cooperazione italiana.

Di seguito, per gli interessati, la trascrizione dell’intervento.

Pubblicato il convegni | Lascia un commento

Alle origini dell’Alleanza Cooperativa: un convegno di studi a Roma

Martedì 24 (a partire dalle ore 15.00) e mercoledì 25 febbraio (dalle ore 8.30), presso l’Aula Giubileo di via di Porta Castello, 44 a Roma si svolgerà il Convegno Internazionale di Studi Alle origini dell’Alleanza Cooperativa: i gruppi dirigenti europei e l’International Co-operative Alliance (1895-1913).

All’interno dei lavori del Convegno, la mattina del giorno 25 presenterò un intervento dal titolo Mutualismo e cooperazione: influenze e suggestioni internazionali attraverso le pagine della Cooperazione italiana.

Il programma dettagliato del Convegno:

MARTEDÌ 24 FEBBRAIO

Ore 15.00
Saluti di Francesco Bonini, Rettore Università LUMSA di Roma

Introducono i lavori
Maurizio Gardini, Copresidente Alleanza delle Cooperative Italiane
Maria Grazia Meriggi, Presidente Gruppo di lavoro su Cooperazione e sindacalismo della Società Italiana per la Storia del Lavoro
Andrea Ciampani, Chairman Encounters of European Elites in the 19th Century

Ore 15.30 Intervento di Pauline Green, Presidente International Co-operative Alliance

Ore 16.00 – 16.40 Coffee Break

Ore 16.40 Prima sessione: Le ragioni della storia. I congressi internazionali dell’ICA (1895-1913)
Presiede: Thomas Kroll, Encounters of European Elites in the 19th Century
Fabio Fabbri, Dai principi di Rochdale all’Alleanza Cooperativa internazionale: un profilo storiografico
Paolo Acanfora, I congressi di Londra e di Manchester
Silvana Casmirri, I congressi di Parigi
Generoso Rosati, I congressi di Amburgo e Delft
Alessandro Vagnini, Il congresso di Budapest
Andrea Ciampani, Il congresso di Cremona

MERCOLEDÌ 25 FEBBRAIO

Ore 8.30, Seconda sessione:
Le ragioni della storia: tra dimensione nazionale e contesti internazionali

Presiede: Stefano Musso, Società Italiana per la Storia del lavoro
Michel Dreyfus, L’ICA e la Seconda Internazionale
Jorge Torre Santos, Alle origini di una “diversità”: cooperazione, mutualismo e sindacalismo in Spagna
Peter Heyrman, Le resistenze al movimento cooperativo in Belgio
Niccolò Mignemi, La sfida dell’organizzazione nelle campagne: le cooperative e l’Istituto Internazionale di Agricoltura
Ore 10.00 – 10.30 Coffee Break

Pietro Cafaro, Luzzatti, il credito e gli ambienti internazionali della cooperazione
Gianni Silei, Mutualismo e cooperazione in Italia: influenze e suggestioni internazionali nelle pagine della “Cooperazione Italiana”
Fiorella Imprenti, Cooperazione e femminismo in Italia: i riferimenti internazionali
Tito Menzani, Antonio Graziadei e l’impresa cooperativa: una visione marxista eterodossa
Giovanna Tosatti, Tra tecnica e politica: l’esperienza di Vincenzo Magaldi

Ore 12.00 Tavola rotonda:
La forza delle radici cooperative: elemento propulsivo e identità sociale nel XXI secolo

Presiede: Mauro Lusetti, Copresidente Alleanza delle Cooperative Italiane
Partecipano: Pietro Cafaro, Patrizia Battilani, Giovanni Ferri

È prevista la partecipazione del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti.

Ore 13.00 Conclusioni: Rosario Altieri, Presidente della Alleanza delle Cooperative Italiane

Ore 13.30 Buffet

Per scaricare il programma completo in formato pdf clicca qui

Pubblicato il convegni | Lascia un commento

Scontri di civiltà?

Damien Meyer (AFP/ Getty Images)

I drammatici avvenimenti legati all’attentato alla redazione del periodico satirico parigino Charlie Hebdo, costato la vita a dodici persone, hanno riacceso un dibattito ormai annoso sull’occidente e i suoi rapporti con il complesso, articolato (e, nonostante tutto, ancora tutt’altro che conosciuto dall’opinione pubblica) mondo islamico.

Di seguito, per gli studenti che fossero interessati ad approfondirne gli aspetti, un contributo su di questo secolare confronto tratto da una mia monografia del 2008, incentrato sull’età dell’imperialismo. Dal quale emergono alcune interessanti analogie con certe interpretazioni ed argomentazioni odierne.

Pubblicato il didattica, libri | Lascia un commento

Ulrich Beck

Un attentato suicida in piena estate progettato da terroristi di passaporto britannico che, sotto gli occhi dei mass-media di tutto il mondo, volevano far saltare in aria con esplosivo liquido diversi aerei passeggeri sulla rotta da Heathrow agli Stati Uniti, non avviene perché la polizia inglese, grazie alla cooperazione internazionale, è riuscita a intervenire tempestivamente, arrestando i presunti attentatori. Meno di tre mesi dopo gli attacchi sventati, il 6 novembre 2006, entra in vigore una disposizione valida in tutta l’UE, che limita rigorosamente il trasporto di liquidi nelle carlinghe degli aerei. I nuovi provvedimenti per la sicurezza sono in tutto il mondo la reazione ad attacchi terroristici anticipati che, come si è detto, in un luogo determinato, cioè a Londra, non sono avvenuti. Essi limitano per un tempo indefinito la libertà di milioni di passeggeri. I passeggeri nelle cui menti si è annidata la minaccia del terrorismo hanno accettato senza protestare queste limitazioni delle loro libertà.

in Conditio Humana. Il rischio nell’età globale
di Ulrich Beck, scomparso il 1° gennaio.

Pubblicato il citazioni | Lascia un commento